Regolamento Attuativo

Regolamento Attuativo Associativo.pdf - Adobe Reader

.

       PER RIUSCIRE INSIEME

.

.

.

Regolamento Attuativo Associazione “ Gruppo Trecatese Amici 52”
Allegato allo Statuto.

a) Il versamento delle quote associative deve essere fatto mediante versamento sul conto corrente bancario entro l’ultimo giorno utile del mese di gennaio di ogni anno solare oppure direttamente al Segretario dell’Associazione in carica/uscente entro la stessa data, che avrà cura di rilasciare relativa ricevuta.

b) Avranno diritto al voto per il rinnovo delle cariche istituzionali solo i soci che saranno in regola con il versamento della quota associativa. In deroga a quanto testé indicato sarà il consiglio direttivo a stabilire in casi di comprovati impedimenti la validità della votazione di uno o più soci non in regola con la quota stessa.

c) Tutti i Responsabili di Settore, nominati dall’Assemblea o dal Direttivo avranno diritto a partecipare al Consiglio Direttivo senza diritto di voto. Saranno convocati unitamente a tutti i nove Consiglieri ufficialmente eletti. È possibile che i Responsabili siano già eletti in seno di Consiglio Direttivo, per cui avranno tutti i diritti inerenti alla
carica statutaria.

d) Nel caso in cui un Responsabile di Settore o un membro del Consiglio Direttivo, non sia più in grado, per qualsiasi tipologia, di gestire la propria carica, deve attivarsi, nel limite del possibile, per coinvolgere il Direttivo quanto prima, al fine di evitare periodi prolungati di mancato controllo del settore assegnatogli. Quest’ultimo sarà investito
del problema per l’immediata risoluzione.

e) I Responsabili di Settore rimarranno in carica per la stessa durata delle cariche istituzionali, e cioè per due anni, e possono essere rieletti.

f) I tre Probiviri del Collegio Arbitrale, potranno essere eletti fra tutti i cittadini di nazionalità italiana con diritto di voto e che possano far valere ogni diritto costituzionale all’atto della nomina. Dovranno essere eletti dall’Assemblea in occasione del rinnovo delle cariche istituzionali dall’associazione stessa, e come ogni altro incarico avrà validità biennale, rinnovabile.

g) Le attività, con valenza finanziaria e associativa, approvate a maggioranza dall’assemblea devono essere intese come istituzione statutaria al fine del raggiungimento dell’autofinanziamento dell’associazione stessa e per il conseguimento dei progetti definiti. I soci sono tenuti a dare la massima disponibilità e partecipazione, dando possibilmente la priorità all’Associazione Gruppo Trecatese Amici 52. La libertà di espressione sociale non deve essere di ostacolo al dinamismo associativo dell’associazione proponente, ma di arricchimento.
< L’Art. 7 dello statuto cita: il socio dovrà osservare lo statuto e le delibere assunte dall’Assemblea o dal Consiglio Direttivo. Dovrà contribuire al perseguimento degli scopi sociali partecipando all’attività nelle forme e nei modi stabiliti dall’Assemblea e dal Consiglio Direttivo, prestando la sua attività in modo personale, spontaneo e gratuito senza alcun fine di lucro anche indiretto.>

h) L’Associazione è suddivisa in Settori così come di seguito indicati:
– Settore Pubbliche Relazioni e Stampa
– Settore Patrimonio Associativo
– Settore Gestione Automezzo
– Settore Sicurezza Associativa
– Settore Privacy Associativa
– Settore Web e Comunicazione Associativa
– Settore Coordinamento Carnevale
– Settore Attività Teatrali e affini
– Settore Ufficio Legale Associazione
– Settore Gestione Sede e Costumi
– Settore Acquisti Solidali
– Settore Collegio Probiviri

Per una migliore comprensione e conoscenza si enunciano di seguito in sommi capi le competenze spettanti ai vari settori:

Pubbliche Relazioni e Stampa – Tiene i rapporti con la stampa, le istituzioni, le associazioni e attiva incontri con chiunque abbia necessità di proporsi o proporre iniziative e progetti. Vaglia le informazioni, trasferendole in seno di Direttivo per poi, una volta, vengono portate in assemblea per la definitiva approvazione. In caso di urgenza decisionale farà riferimento al Presidente o in sua assenza al Vice Presidente l’associazione.

Patrimonio Associativo – Gestisce e controlla l’intero patrimonio associativo, ne è il garante. A lui e solo a lui è concesso di concedere beni a esterni. Viene coadiuvato nella gestione dell’impianto Audio dai due responsabili nominati all’uopo. Questi ultimi sono autonomi nella gestione e utilizzo dell’impianto, secondo le direttive ricevute dal Direttivo. Ogni due anni dovrebbe predisporre l’inventario associativo, con esclusione della sede, per ottemperare alla stesura del bilancio.

Gestione Automezzo – È responsabile della gestione e la consegna delle chiavi dell’automezzo associativo, secondo quanto stabilito nel comodato d’uso approvato in assemblea. Con il responsabile del patrimonio associativo s’interfaccia per la stesura dell’inventario.

Sicurezza Associativa – Controllo delle varie attività secondo i dettami della legge 81del 2008 e sue integrazioni, informa i soci e attivano percorsi di formazione per una maggiore sensibilizzazione. Verificano che le strutture in occasioni di manifestazioni rispondano ai requisiti di legge. I soci sono tenuti al rispetto di quanto indicato dai responsabili.

Privacy Associativa – Si cura di far rispettare tutta la normativa inerente alla legge 196 del 2003 e sue modificazioni, ai soci e alla struttura associativa in quanto tale. È delegata dall’Assemblea a predisporre il piano per la stesura del Documento Programmatico di Sicurezza.

Web e Comunicazione Associativa – Raccoglie e gestisce le informazioni da pubblicare sul sito web di proprietà dell’Associazione. Sollecita la collaborazione dei soci allo sviluppo dello stesso.

Gestione Carnevale – Organizza e definisce i dettagli e le modalità atte ad approntare il carro e tutto ciò concorre per la migliore presentazione alle sfilate. Con l’aiuto di tutti i soci costruisce i manufatti, dispone gli acquisti dei materiali necessari ed eventuali attrezzature per una migliore gestione dei lavori. Coinvolge il Presidente per la
predisposizione delle documentazioni necessarie all’attivazione dell’assicurazione dei partecipanti alle sfilate, siano essi soci che non.

Attività Teatrali e affini – Organizza e definisce i dettagli e le modalità atte ad approntare tutto ciò compete per la migliore presentazione delle rappresentazioni. Con l’aiuto di tutti i soci definisce e costruisce le scenografie, dispone gli acquisti dei materiali necessari ed eventuali attrezzature per la migliore gestione dei lavori.
Coinvolge il Presidente per la predisposizione delle documentazioni necessarie per le pratiche SIAE e tutto ciò che esige il rispetto delle pratiche associate.

Ufficio Legale Associazione – Affianca il Presidente e le Pubbliche Relazioni nelle problematiche legali, e tutto ciò che comporta nella salvaguardia d’immagine e autonomia dell’Associazione. A differenza degli altri settori, non viene nominato ogni due anni ma mantiene la carica sino a revoca da parte del Presidente, sentito il Consiglio e l’Assemblea.

Gestione Sede e Costumi – Attua tutto ciò che necessita al mantenimento dell’ordine e pulizia all’interno della sede associativa. Predispone l’approvvigionamento di beni materiali e di vivande per una migliore accoglienza dei soci e degli ospiti. Gestisce l’uscita e l’entrata dei costumi di Carnevale da consegnare a terzi con il corrispettivo inerente al noleggio. Si occupa di predisporre l’inventario dei beni all’interno della sede e del deposito annesso per ottemperare alla stesura del bilancio.

Acquisti Solidali – In autonomia oltre che con sollecitazione dei soci, sviluppa il consumo e la diffusione di prodotti biologici, naturali, eco-compatibili, il sostegno dei piccoli produttori biologici stabilendo con essi rapporti diretti che garantiscano un’equa rimunerazione e la solidarietà tra i componenti l’associazione che si propongono in
modo consenziente. Propone inoltre la possibilità di condividere acquisti che siano d’interesse generale e alle singole famiglie dei soci.

Collegio Probiviri – Tutte le eventuali controversie sociali tra i soci e tra questi e l’Associazione o suoi Organi, saranno sottoposte, con esclusione d’ogni altra giurisdizione, alla competenza di un collegio di tre Probiviri da nominarsi dall’Assemblea; essi giudicheranno ex bono et equo senza formalità di procedura. Il loro lodo sarà inappellabile.

Letto, approvato e sottoscritto

Trecate, 24 marzo 2017