Amici 52

Per  un gesto di solidarietà è nata l’Associazione Gruppo Trecatese Amici 52.

Correva l’anno 1989, bisognava raccogliere fondi per una famiglia in difficoltà, che doveva sobbarcarsi costose cure mediche per un loro congiunto. Nacque un movimento di solidarietà fra i Trecatesi, al quale parteciparono anche alcuni Coscritti del 1952. Un gruppo omogeneo di amici che da diversi anni si incontravano per momenti conviviali, ma che non tralasciavano di porre attenzione alle problematiche sociali della nostra città.

Fu una esperienza straordinaria, condivisa da Amici Sinceri, per una finalità sociale di estrema importanza, che ha convinto gli stessi a riproporsi per altre iniziative. Dopo alcuni anni di prolifica e costruttiva attività, è stato deciso di fondare una associazione di volontariato con la su citata denominazione. Correva l’anno 1992 quando abbiamo sottoscritto l’Atto Costitutivo e lo Statuto Associativo c/o il Notaio dott. Giovanni Baldi di Trecate. Dopo un anno ufficiale di attività, ed aver pubblicato il nostro Bilancio abbiamo potuto inoltrare richiesta di iscrizione all’albo del Volontariato della regione Piemonte, avvenuta nei primi mesi del 1994, esattamente con decreto R.P. n. 918 del 10 Marzo 1994.

La crescita qualitativa e quantitativa che negli anni successivi hanno portato l’Associazione a diventare un concreto punto di riferimento nella sfera dell’associazionismo Trecatese e non, ha avuto il contributo di nuovi straordinari soci che nulla avevano da identificarsi nel gruppo fondatore del ’52, ma che ugualmente condividevano le finalità. L’età anagrafica, fermo restando la maggiore età, non ha limiti temporali. Siamo orgogliosi di quello che facciamo insieme e di come lo facciamo, conferma lo è il nostro logo dove si può leggere “Per Riuscire Insieme”.

La particolarità di questa Associazione? E’ formata da soci che sono Moglie e Marito, in parole semplici una Famiglia in quanto tale, che condividono attività, il sostegno e la solidarietà con coinvolgente partecipazione.

La peculiarità di questa Associazione? L’Amicizia dei soci, quell’amicizia che determina l’elevazione dei più veri e sinceri Valori Morali che l’uomo ha avuto in eredità dalla sua nascita e che dovrebbe tenere con sé tutta la vita.

Qual è il valore aggiunto dell’Associazione? L’amore e la gioia di dare, di donare quello che può, senza dare molta importanza alla quantità, ma alla qualità, soprattutto rivolgere attenzione a come si dà.

Non abbiamo mai disdegnato, sin dai primi passi, collaborare con altre associazioni, sia locali che non, in modo particolare con realtà Lombarde. Fare “Rete” per noi è sempre stato una risorsa straordinaria per lo scambio di esperienze e per promuovere il servizio di Volontariato nelle sue molteplici sfaccettature.